Preview

GEOGRAPHY, ENVIRONMENT, SUSTAINABILITY

Advanced search

GEOGRAPHICAL AND SOCIO-ECONOMIC PROBLEMS OF NORTH-AFRICAN MIGRATION TO ITALY

https://doi.org/10.24057/2071-9388-2016-9-4-4-13

Full Text:

Abstract

Differences between countries are explained by a multiplicity of factors that are decisive as the common culture. In particular, the Mediterranean Sea, is a symbolic meeting place between very different cultures. Among the countries that overlook the Mediterranean see of this special attention can be given to cultural differences between Italy and the countries of North Africa (Egypt, Libya and the Maghreb countries like Morocco, Algeria and Tunisia). The proximity geography and contemporary socio - political events require an analysis of the socio - economic interactions between North African and Italian communities.

About the Author

Graziella Ferrara
Suor Orsola Benincasa University
Italy

Professor of Geography,

Napoli



References

1. Amato V. (1995), Popolazione e lavoro nel bacino del Mediterraneo. Orizzonti economici, vol. novembre 1995.

2. Ambrosini M. (2005), Scelte solidali. L’impegno per gli altri in tempi di soggettivismo. Bologna, Il Mulino.

3. Barni M., e Villarini A. (2001), La questione della lingua per gli immigrati stranieri. Insegnare, valutare e certificare l’italiano. Milano, Franco Angeli.

4. Baumann G. (2003), L’enigma multiculturale. Stati, etnie, religioni. Bologna, Il Mulino.

5. Bencardino F. (2011),Geopolitica del Mediterraneo: Processi, equilibri e strategie. In: Mezzogiorno-Agricoltura. Processi storici e prospettive di sviluppo nello spazio EuroMediterraneo. vol. 365. 919, p. 19–44, Milano, FrancoAngeli.

6. Boccagni P., (2003), Cooperazione e lavoratori extracomunitari in Italia: una leva per l’integrazione sul territorio? pp. 89–112. Rivista della cooperazione, n. 2.

7. Caritas-Migrantes (2013), Immigrazione. Dossier statistico, Antarem, Roma.

8. Caritas-Migrantes (2014), Immigrazione. Dossier statistico, Antarem, Roma.

9. Caritas-Migrantes (2015), Immigrazione. Dossier statistico, Antarem, Roma.

10. Cavazzuti M., (2003) Immigrazione, cittadinanza e lavoro: un progetto di aiuto e formazione. pp. XIV-XVI. In: Italia caritas, A. 3, n. 5.

11. Coccia M. (2004), Cultura, immigrazione e diritto alla salute. pp. 11–13. Prospettive sociali e sanitarie, n. 3.

12. Collinson S. (1994), Le migrazioni internazionali in Europa, IlMulino, Bologna.

13. Cotesta V. (1999), Sociologia dei conflitti etnici, Laterza, Bari.

14. Di Maria U. (2006), 500 mila stranieri in fila per 170 autorizzazioni al lavoro. E’ permesso?,

15. Terre di mezzo, n. 132.

16. Di Sciullo L., Gaffuri L., Pittau F., (2005), L’integrazione degli immigrati nelle regioni italiane. I risultati del terzo rapporto CNEL. pp. 459–467. Aggiornamenti sociali, n. 6.

17. Faccioli M. (2004). Territori locali e cultura globale. In: Risorse Culturali e sviluppo locale. p. 27–46, Roma, Memorie della Società Geografica Italiana.

18. Frisanco R. (2002), Il volontariato per l’immigrazione. Rivista del volontariato, n. 2.

19. Galieni S. (2000), Tra conflitto e accoglienza. pp. 42. Rivista del volontariato, n. 5.

20. Giro G. (2002), Economia e immigrazione. pp. 14–15. Cronache e opinioni, vol. 57, n. 7/8.

21. Landuzzi C., Tarozzi A., Treossi A. (1995), Tra luoghi e generazioni. Migrazioni africane in

22. Italia e in Francia, L’Harmattan Italia, Torino.

23. Lazzarini G., (1994), I gruppi di volontariato per extracomunitari in area metropolitana. In: Altruismo e solidarietà . Riflessioni su prosocialità e volontariati, a cura di Bernardo Cattarinussi. Milano, Franco Angeli.

24. Livi Bacci M. (2002), Immigrazione, nuova legge, ma quale politica? Il Mulino, Bologna.

25. Lizza G. (1991), Integrazione e regionalizzazione nella C.E.E. Milano, Franco Angeli.

26. Mantovan C. 2007, Immigrazione e cittadinanza. Auto-organizzazione e partecipazione dei migranti in Italia. Milano, Franco Angeli.

27. Morlicchio E. (2000), Povertà ed esclusione sociale. La prospettiva del mercato del lavoro. Roma, Edizioni Lavoro.

28. Natale M., Strozza D. (1997), L’immigrazione straniera in Italia: quanti sono, chi sono, come vivono? Cacucci, Bari.

29. Navarra L. (2000), Una manodopera multietnica condizione di sviluppo. L’immigrazione è una risorsa, non un pericolo. Mondo sociale, A. 6, n. 6.

30. Pasquino U. (2002), I processi migratori in Italia e in Canada: un confronto tra due culture, in Di Comite L., Paterno A. (a cura di) Quelli di fuori. Dall’emigrazione all’immigrazione il caso italiano, FrancoAngeli, Milano.

31. Picciolini A. (1991), La donna migrante. pp. 79–93. In: L’immigrazione straniera in Italia: il tempo dell’integrazione, a cura di Nino Sergi e Francesco Carchedi. Roma, Edizioni Lavoro

32. Rapporto sulla presenza degli immigrati, (2015), La comunità Egiziana in Italia, Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

33. Rapporto sulla presenza degli immigrati, (2015), La comunità Marocchina in Italia, Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

34. Rapporto sulla presenza degli immigrati, (2015), La comunità Tunisina in Italia, Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

35. Recchia E., Allam M. (2002), L’assimilazione degli immigrati nella società italiana, in Colombo A., Sciortino G. Stranieri in Italia. Assimilati ed esclusi, IlMulino, Bologna.

36. Salvatori F. (2005), Globalizzazione e modelli culturali. Contesti socio-economici per promuovere la cittadinanza democratica, Educare alla Pace, Ed. Simone.

37. Sarpellon G. (2004), Il prezzo dell’integrazione. Rivista del volontariato, n. 5.

38. Scanu G. (2001), Cultura cartografica e culture del territorio. Genova, Brigati.

39. Simoni M., Zucca G. (2007), Famiglie migranti. Primo rapporto sui processi di integrazione sociale delle famiglie immigrate in Italia. Milano Franco Angeli.

40. UNHCR, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, www.unhcr.it.

41. Vannini P. (1998) Immigrati: la sfida dell’accoglienza.Civiltà dell’amore, 10, n. 1.

42. Vecchio B. (2012). Geografia accademica e associazionismo geografico fra Otto e Novecento. In: G.F. Bandini (a cura di). Manuali, sussidi e didattica della geografia. Una prospettiva storica. p. 19–32, Firenze: Firenze University Press.

43. Vienot D. (2003), L’immigrazione e l’Unione Europea. pp. 57–61. Volontari e terzo mondo, n. 4.

44. Vitale M. (1998), A magiori diritti più rigorose pene. La nuova legge sull’immigrazione. In Mondo sociale, Vol. 4, n. 3.

45. Williams W., (2004) Fabbisogni abitativi, immigrazione e cooperazione: questioni aperte e buone prassi. Rivista della cooperazione, n. 2.

46. Zamagni S., (2001) Nuova questione migratoria, globalizzazione e integrazione culturale. pp. 7–28, Voci di strada, n. 2.


For citation:


Ferrara G. GEOGRAPHICAL AND SOCIO-ECONOMIC PROBLEMS OF NORTH-AFRICAN MIGRATION TO ITALY. GEOGRAPHY, ENVIRONMENT, SUSTAINABILITY. 2016;9(4):4-13. https://doi.org/10.24057/2071-9388-2016-9-4-4-13

Views: 324


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 License.


ISSN 2071-9388 (Print)
ISSN 2542-1565 (Online)